La scienza in dosi terapeutiche

autore

DINO CHELLI

pp. 124

Uscita: maggio 2024 

costo

20,00€

Disponibile

copertina

In copertina

Rilevatore ATLAS del CERN di Ginevra

autore

Autore

Dino Chelli nasce a La Spezia nel 1930 e vive la prima gioventù in mezzo alle traversie della Seconda guerra mondiale, sviluppando poi un’indole creativa che lo porta ad approfondire gli studi classici e le attività artistiche. Si laurea in Chimica industriale presso l’Università di Genova, una scuola che lo forma alla curiosità scientifica e allo stile preciso e asciutto, in perfetta armonia con il suo animo ligure. Percorre una veloce e dinamica carriera nell’industria petrolchimica, ricoprendo posizioni dirigenziali prima in Esso e poi in Shell Italia, dove gestisce progetti ambiziosi e lungimiranti, arrivando a ricoprire la carica di Amministratore delegato. Prosegue quindi l’attività come Amministratore di ICR e poi come Responsabile sviluppo nuovi prodotti della multinazionale tedesca Brenntag. Nel tempo libero coltiva le sue passioni, in particolare lo sport, la musica e l’approfondimento delle tematiche scientifiche, dalle quali è nata l’idea di questo libro.

descrizione

Descrizione

È mia intenzione, con il contenuto di questo volumetto, descrivere in maniera scorrevole e spero anche piacevole le conquiste della scienza dall’epoca di Galileo sino a oggi, partendo dalle teorie dei filosofi greci e arrivando a quelle degli scienziati che operano attualmente in tutto il mondo, incluse le scoperte del CERN di Ginevra. Vorrei altresì aggiungere che siamo appena agli inizi nel percorso di comprensione delle leggi che reggono l’universo e quindi anche il nostro destino, ed è difficilmente immaginabile quanto la scienza riuscirà a scoprire negli anni a venire.
Perché il titolo La scienza in dosi terapeutiche? Sappiamo che la cultura scientifica, a differenza di quella umanistica, non è molto diffusa, specie quando si parla di meccanica quantistica o di forza gravitazionale, anche se oggi utilizziamo molte applicazioni della scienza quali i telefoni cellulari, le ecografie, la TAC, il laser, i pannelli fotovoltaici, tanto per fare alcuni esempi. Per analogia con i farmaci, per i quali è importante il principio attivo ma anche il dosaggio, ho cercato di calibrare attentamente l’informazione scientifica, rendendo gli argomenti trattati facilmente comprensibili, se non piacevoli. Al lettore giudicare se sono riuscito nell’impresa”.

- dalla Prefazione del volume

Condividi su

Pillole di scienza dall'antichità ai nostri giorni