Ama ciò che ti tortura

Lettere a Helle (1938-1974)

libro

Il libro perfetto per

chi ama le donne “selvagge”, le amicizie femminili, rette dal disincanto, dalla manomissione delle convenzioni, e cerca un originale passepartout per la grande letteratura italiana.

costo

20,00€

Disponibile

copertina

In copertina

Edvard Munch, La ragazza alla finestra (1893), Art Institute of Chicago

autore

Autore

Anna Maria Ortese (1914-1998), autrice de L’iguana, Il porto di Toledo e Alonso e i visionari, siede nello stretto pantheon dei grandi scrittori italiani del Novecento.

Scrittrice, poetessa di schietta originalità, Helle Busacca (1915- 1996) non ha visto pienamente riconosciute, in vita, le sue ambizioni artistiche. In un racconto, La busacca, l’amico Eugenio Montale la raffigura in forma di rapace, “demone imprendibile, tardigrado e scaltro, coriaceo e a prova di pallettoni”. I suoi scritti sono depositati presso l’Archivio di Stato di Firenze.

descrizione

Descrizione

Questo libro è una camera dei segreti. Segreto – o “secretato” – era l’epistolario: un fascio di lettere, fitte di lame, di omissioni e di amori, scoperto avventurosamente da Dario Biagi. Segreto è l’amore per lo stesso uomo condiviso dalle amiche, stigmatizzate da una medesima mania d’artista: scrivere fino al turbamento, amare fino allo stremo. In questa sorta di romanzo epistolare, di iniziazione alla scrittura e dunque alla vita, Anna Maria Ortese giganteggia, mostra un volto inedito. Il suo carisma, a tratti, ustiona; le sue frasi, spesso apodittiche, severe, come i mosaici di Bisanzio, intagliano una ruvida poetica dell’esistere: “Solo il mare dura. Una persona, e il niente, sono una cosa. Conta la storia di tutte le persone: l’umano. L’umano non può mai tradirti”. Piena di trame, di comuni dolori e sfrenate promesse, l’amicizia tra la Ortese ed Helle è, in fondo, un arcano portale d’accesso alla grande letteratura italiana.

Condividi su

Leggi l’estratto del libro

Ascolta l’estratto del libro

Ascolta l’emozionante estratto del libro accompagnato da una melodia appositamente composta in armonia con parole del testo in collaborazione con Parole Sonore.

È dalla disperazione d’esser stati calpestati, da sé e dagli altri, che nasce la forza che ci trasporta verso i cieli limpidi,
dove ciò che abbiamo patito si trasforma in dolcezza e beatitudine.
Ama tutto ciò che ti tortura o ti ha torturato. Ama il tuo insuccesso.
Questa, solo questa, è la forza dell’anima.

scelti

Potrebbe interessarti anche