Spedizione gratuita da €50 | Per info: [email protected]

Seguici su

Casa editrice

De Piante Editore è una casa editrice indipendente che pubblica testi di alto valore letterario (inediti, rari, repêchage d’autore) con una particolare attenzione all’“oggetto libro” dal punto di vista editoriale, artistico e tipografico.

Fondata nel 2016 da Cristina Toffolo De Piante (imprenditrice nel settore grafico), Angelo Crespi (curatore d’arte) e Luigi Mascheroni (giornalista culturale), la casa editrice ha iniziato pubblicando testi brevi e inediti del Novecento italiano: racconti, articoli giornalistici, lettere, pamphlet e elzeviri di Eugenio Montale, Fruttero & Lucentini, Mario Soldati, Oriana Fallaci, Gianni Brera, Emilio Villa, Tomasi di Lampedusa, Carlo Mollino, stampati su carte di pregio con copertina d’artista, numerati, in tiratura limitata e legatura a mano.

 

A qualche anno di distanza dalla prima pubblicazione, De Piante Editore decide di cambiare passo e di trasformare quello che era solo un raffinato divertissement fra amici in un’impresa editoriale. E così il progetto si allarga a nuove collane, autori stranieri e formati diversi. Identico però rimane l’obiettivo: in un mercato editoriale – cartaceo e digitale – di enormi proporzioni, paradossalmente inversamente proporzionali alle abitudini di lettura degli italiani, che rimangono limitate a pochi volumi l’anno, De Piante Editore vuole costruire un catalogo al di fuori dei percorsi più battuti e dal mass market, che parli a un lettore e non a un acquirente, che pensi al valore-libro oltre che al valore-merce. Si decide perciò di pubblicare libri che restano curatissimi dal punto di vista editoriale (attenzione alle carte, alla rilegatura, alle copertine, alla grafica), con una forte specializzazione nell’ambito letterario, che recuperino pagine dimenticate o perdute – e ne scoprano di nuove – di grandi intellettuali e scrittori del passato, italiani e stranieri.

De Piante Editore Soci

 

Il nuovo progetto editoriale prevede circa 15 titoli all’anno, suddivisi in tre collane: “Pochi libri per pochi” dedicati agli inediti del Novecento italiano; “I Solidi”, in brossura, che guardano ai grandi autori dell’Otto-Novecento, di cui si propongono nuovi titoli e altri dimenticati o fuori catalogo; e “Gli Aurei”, plaquette, ancora rilegate a mano, per brevi testi letterari, rari e curiosi, arricchiti con introduzioni, traduzioni e postfazioni d’autore.

Casa editrice

De Piante Editore è una casa editrice indipendente che pubblica testi di alto valore letterario (inediti, rari, repêchage d’autore) con una particolare attenzione all’“oggetto libro” dal punto di vista editoriale, artistico e tipografico.

 

Fondata nel 2016 da Cristina Toffolo De Piante (imprenditrice nel settore grafico), Angelo Crespi (curatore d’arte) e Luigi Mascheroni (giornalista culturale), la casa editrice ha iniziato pubblicando testi brevi e inediti del Novecento italiano: racconti, articoli giornalistici, lettere, pamphlet e elzeviri di Eugenio Montale, Fruttero & Lucentini, Mario Soldati, Oriana Fallaci, Gianni Brera, Emilio Villa, Tomasi di Lampedusa, Carlo Mollino, stampati su carte di pregio con copertina d’artista, numerati, in tiratura limitata e legatura a mano.

A qualche anno di distanza dalla prima pubblicazione, De Piante Editore decide di cambiare passo e di trasformare quello che era solo un raffinato divertissement fra amici in un’impresa editoriale. E così il progetto si allarga a nuove collane, autori stranieri e formati diversi. Identico però rimane l’obiettivo: in un mercato editoriale – cartaceo e digitale – di enormi proporzioni, paradossalmente inversamente proporzionali alle abitudini di lettura degli italiani, che rimangono limitate a pochi volumi l’anno, De Piante Editore vuole costruire un catalogo al di fuori dei percorsi più battuti e dal mass market, che parli a un lettore e non a un acquirente, che pensi al valore-libro oltre che al valore-merce. Si decide perciò di pubblicare libri che restano curatissimi dal punto di vista editoriale (attenzione alle carte, alla rilegatura, alle copertine, alla grafica), con una forte specializzazione nell’ambito letterario, che recuperino pagine dimenticate o perdute – e ne scoprano di nuove – di grandi intellettuali e scrittori del passato, italiani e stranieri.

 

Il nuovo progetto editoriale prevede circa 15 titoli all’anno, suddivisi in tre collane: “Pochi libri per pochi” dedicati agli inediti del Novecento italiano; “I Solidi”, in brossura, che guardano ai grandi autori dell’Otto-Novecento, di cui si propongono nuovi titoli e altri dimenticati o fuori catalogo; e “Gli Aurei”, plaquette, ancora rilegate a mano, per brevi testi letterari, rari e curiosi, arricchiti con introduzioni, traduzioni e postfazioni d’autore.

L'idea

Una casa editrice tutta italiana, dedita alla cura e alla valorizzazione dei propri libri come oggetti da possedere, collezionare e regalare “per diffondere libertà attraverso la bellezza e la cultura”.

Testi rari o inediti raccolti all’interno di copertine di valore, vere opere d’arte o dettagli preziosi mai lasciati al caso, per superare i confini della classica casa editrice e avvicinare un pubblico ampio di appassionati non solo di letteratura ma anche di arte.

Ecco, quindi, la volontà di coinvolgere designer, grafici, artisti e maestri dell’arte tipografica per creare ogni volta una piccola opera di valore e bellezza fatta in Italia.

libreria-editoriale

Linea editoriale

Il “taglio” nella scelta dei testi è di tipo giornalistico e narrativo, arricchiti con introduzioni, traduzioni e postfazioni d’autore. Dai volumi tascabili in brossura per i lettori esigenti e raffinati che vogliono completare la loro biblioteca a libri preziosi cuciti a mano con testi fuori catalogo, elzeviri, divertissement, polemiche culturali, racconti dei più amati scrittori italiani e stranieri del Otto-Novecento.

target

La filosofia

In un mercato editoriale - cartaceo e digitale - di dimensioni gigantesche inversamente proporzionali alle abitudini di lettura degli italiani, portiamo un progetto editoriale al di fuori e al di là dei percorsi comuni per avvicinare le persone alla grande letteratura e a comprendere il mondo dell’arte .

libro

I Libri

Tre i punti fondamentali, inscindibili che rendono i nostri volumi riconoscibili: il contenuto, testi di alto valore letterario, il supporto, “libri oggetto” preziosi dal punto di vista editoriale e tipografico, e un elemento che richiama il mondo dell’arte.

logo De Piante BAC

Brand Activism Culturale

C’è chi di cultura non ne vuole sapere, perché costa tempo e fatica.

Noi di De Piante desideriamo riavvicinare alla letteratura e all’arte anche chi se ne è allontanato o non vi si è mai avvicinato, in modo semplice e diretto, tramite canali innovativi ed eventi inaspettati e contemporanei.

Per farlo coinvolgeremo partner, ambassador e imprenditori che, come noi, non vogliono stare a guardare ma vogliono agire.